Home > News > ColtiviAmo l’Integrazione, a Perugia parte il secondo ciclo di laboratori di agricoltura urbana

E’ partito il secondo ciclo dei laboratori di agricoltura urbana ed integrazione a Montemorcino. Dieci ragazzi provenienti da diversi paesi (Ghana, Nigeria, Costa d’Avorio, Iran, Afghanistan) sono i beneficiari che dal mese di giugno daranno seguito nel cuore di Perugia alla cura e alla valorizzazione di un orto urbano per la coltivazione di prodotti bio che ha la finalità di integrare anche attraverso il lavoro.

Il progetto è “ColtiviAmo l’Integrazione” (PROG-1979) ed è finanziato a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione del Ministero dell’Interno 2014-2020 – Obiettivo Specifico: 2.Integrazione / Migrazione legale – Obiettivo nazionale: ON 3 – Capacity Building lett. m) – Scambio di Buone Pratiche – Inclusione sociale ed economica SM. Tamat Ong è capofila di questo progetto che coinvolge anche le città di Milano e Ragusa, in collaborazione con la Fondazione ISMU di Milano, l’Associazione I Tetti Colorati e la Robert F. Kennedy Human Rights Italia, CARDET.  

Il progetto punta al rafforzamento delle competenze tecniche e relazionali dei cittadini presenti in Italia attraverso azioni di agricoltura inclusiva in città e attraverso un percorso di formazione che include anche lo studio della lingua italiana.  Nello stesso tempo sta proseguendo la costruzione di reti territoriali che supportano il progetto per aumentare l’impatto rispetto alle comunità locali, un vero e proprio modello di cooperazione a tutte le latitudini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi